Ray Ban 3449

Ma, seppur tanto gravose, a . Eppure le sue caratteristiche profonde, la sua influenza sulla psiche e sul fisico rimangono, tutto sommato, poco note e poco definibili. Nell’ultimo mese sono stata molto impegnata, e molto lo sarò ancora, nella promozione del mio romanzo “IO E LEI CONFESSIONI DELLA SCLEROSI MULTIPLA” .

Saluto, sto per guadagnare l starei uscendo però mi fermo: perché il novantenne si sta avvicinando. Che vorrà?, mi domando. Magari pensiero indelicato, lo so, ma i pensieri son pensieri: volano anche dove non si può il vecchietto è un po alzheimer. Attore americano dal fisico atletico e un talento naturale per la stand up comedy, Bryan Christopher Callen nasce a Manila, nelle Filippine, il 26 gennaio 1967 da genitori americani, ma con origini italiane e irlandesi. Piccolo cittadino del mondo, trascorre i primi quattordici anni della sua vita all’estero, tra India, Pakistan, Libano, Grecia e Arabia Saudita, per via del lavoro del padre, dirigente della Citibank. Rientrato con la famiglia negli Stati Uniti, frequenta le scuole superiori in Massachusetts, per poi studiare Storia all’American University di Washington.

Continua: Se non dormo abbastanza, ho il viso segnato. Se non faccio sport, mi sento stanca e apatica. In sintesi: cerco di prendermi cura di me stessa al meglio, e penso che questo si rifletta sul mio aspetto e, cosa più importante, nel modo in cui mi sento.

Times, Sunday Times (2008)These people were furious to wake up and find they had accidentally voted for the government. Times, Sunday Times (2015)They buy the cards for money or mobile phone scratch cards. Times, Sunday Times (2009)More people vote against than for them.

Simpatia, suspense, sentimenti e famiglia: questi gli ingredienti di una fiction che ha per protagonista un prete, ma che si occupa del sociale, degli adolescenti; storie in cui tutti possono ritrovarsi raccontate attraverso fatti di cronaca nera. Parlando di simpatia abbiamo rivolto alcune domande a un attore che ha alle spalle una lunga, e variegata, carriera. Chi non lo ricorda affianco a Renzo Arbore, al timone di Indietro tutta! o sul divano di Quelli della notte? Nino (Antonio) Frassica, attore di cinema (lo troviamo anche in Baaria, l’ultimo film di Tornatore) e teatro (è diplomato al Piccolo di Milano), è stato protagonista di molte serie televisive (è il portiere Mario in Butta la luna), ma è spesso ospite di trasmissioni per la sua divertente presenza e per le sue giacche multicolore (motivo per cui anche Sofia Coppola lo avrebbe scelto per una parte nel suo ultimo film Somewhere).

Lascia un commento